si affidano adulti

 

 

Il valore di un cucciolo dipende da molti fattori...

Sono molti gli aspetti che bisogna considerare per la valutazione di un cucciolo. Prima di tutto la provenienza da un allevamento serio e registrato presso un'associazione felina (come nel mio caso CFA). Solo un allevamento di questo tipo garantirà che i riproduttori siano PKD negativi ma anche Pra negativi e quindi darà i certificati dei genitori al momento della consegna del cucciolo. Un allevamento serio e riconosciuto sarà anche FIV e FELV negativo. Garantirà anche che il cucciolo sia esente da parassiti di tutti i tipi, micosi compresa.

Il cucciolo sarà ceduto a non meno dei tre mesi di età al termine del ciclo delle due vaccinazioni (Herpesvirus da rinotracheite, Calicivirosi e panleucopenia) e sverminature e dopo una lunga socializzazione che ne faranno un gatto affettuoso e che si inserirà serenamente nella nuova famiglia.

La scelta degli alimenti migliori non solo per la crescita del cucciolo ma anche di tutti i riproduttori, gatte in gravidanza e in allattamento ed infine cure e prevenzioni grazie al continuo supporto di un veterinario esperto di razza (nel mio caso Dott.ssa Cristina Crosta) per mantenere in piena salute tutti i soggetti dell'allevamento.

Oltre agli aspetti relativi alla salute che ritengo molto importanti, la seconda valutazione del cucciolo sarà relativa alla sua bellezza e cioè alla maggior vicinanza allo standard di razza. Un allevamento avrà quindi investito in riproduttori e pedigree di pregio, necessari a migliorare la qualità dei propri soggetti. Partecipa a mostre feline per il continuo confronto e valutazione  e l'acquisizione di titoli che porteranno anche prestigio all'allevatore.

 

Queste sono solo alcune considerazioni, le più importanti, per la valutazione di un cucciolo che avrete scelto nel mio allevamento.